Home Page

Indice


Borsa di Studio "GALAXIA"

Festa della Bufala

Il Prosciutto di Bufala

Vetrina Internazionale


Ricerca Teatrale

La Lupa

L'alba di un sogno

Le Città Visibili

CRAVATTARI

Disturbi di Memoria


Pubblicazione Editoriale

Le Vie del Latte

Corsi di Aggiornamento

Rassegna d'Arte Contemporanea

IL RUOLO DELLA GIURISPRUDENZA PER L'EFFETTIVITA' DEL DIRITTO AMBIENTALE

EPIFANIE DELL' ESSERE

MILK VALLEY

 

Progetti


BORSA DI STUDIO "GALAXIA - via lattea" -IV EDIZIONE:

- La filiera della Bufala nelle terre degli Dei -
Da assegnarsi fra le quinte classi delle scuole elementari e le scuole medie

 

L'esigenza di ripensare la tradizione classica e di valorizzare la cultura del territorio diviene la vera sfida della modernità se inserita nel contesto delle didattiche innovative.
Comprendere il passato e le sue sopravvivenze rituali nel mondo contemporaneo vuol dire accettare l'idea che il rapporto primordiale fra l'elemento acqua e il latte rimane il principio nutritivo che presiede alla nascita di tutti gli organismi viventi.
Nelle culture orientali il latte era invocato negli inni sacri come il liquido dell'azione estesa che pervade l'intero corpo dell'uomo; nel mondo occidentale le fanciulle nel solstizio d'estate innalzavano cori magici per implorare acqua per i campi e latte per le mucche.
Questo immenso patrimonio di tradizioni va preservato attraverso il ripristino di una ritualità legata al latte ed alle bufale, e che ricalchi in qualche modo il culto dionisiaco legato al vino e alla terra.
Nel Paese che ha storicamente reinventato la Festa attraverso lo spettacolo rinascimentale , il punto di
raccordo fra le culture del territorio è dato dalle comunità scolastiche.
Il mondo della scuola ha nel proprio interno le necessarie energie per raccordare i valori globali
dell'alimentazione, del folklore e della tradizione che vanno a costituire una metodologia di studio e di ricerca moderna, raffinata e suggestiva.
Ed è sulla base delle considerazioni predette, che è istituita una Borsa di Studio; scopo del premio è
avvicinare i più giovani alla storia del contesto urbano e rurale che presiede alla tradizione storica del cibo ed alla comprensione dei sottili nessi che lo legano alle tecniche di lavorazione antica dei formaggi ottenuti dal latte di bufala, già conosciuto da Erodoto presso gli Sciti, che ne traevano il Kumis, e da Marco Polo presso i Tartari che lo chiamavano Ariki
I giovani delle scuole parteciperanno a visite guidate suoi luoghi degli antichi mestieri che fanno da sfondo
all'allevamento delle bufale ed alla produzione casearia e sorretti da esperti del settore nell'approccio ad un'attività che è vanto del territorio a cui appartengono.
Successivamente, sull'onda dell'emozione suscitata dal contatto con gli animali e col mondo produttivo,
saranno invitati ad esprimere le loro sensazioni attraverso un libero componimento poetico, narrativo, pittorico o artistico in genere che evidenzi la creatività indotta dall'acquisizione di nuove idee sull'argomento.
Una giuria composta da esponenti del mondo della cultura valuterà le opere in concorso attribuendo premi in
denaro ai più meritevoli fra i giovani partecipanti che contribuiranno con la loro attività a diffondere i valori di professionalità nel lavoro e di attenzione al prodotto genuino che li stimoleranno a diventare migliori cittadini e migliori consumatori e chissà un giorno operatori dello stesso settore.

Home Page Galaxiavialattea.it