Home Page

Indice Rassegna Stampa

 

Italia Oggi - 09 Dicembre 2003


Un piano per la bufala doc

di EDUARDO CAGNAZZI

Un piano ad hoc per tutelare la produzione della vera mozzarella di bufala. È quanto si propone di raggiungere l' intesa raggiunta tra gli operatori e le associazioni imprenditoriali, tra cui la Cna, del settore caseario della Piana del Sele.
Una zona di produzione che si estende da Battipaglia fino a Paestum, con l' obiettivo di tutelare la qualità dell' intera filiera di produzione messa in pericolo dai tentativi di riforma del disciplinare portato avanti dalla grande industria agro-alimentare che punta a lavorare il prodotto anche con il latte pastorizzato con lo scopo di allungare il periodo di conservazione. Soluzione che renderebbe la mozzarella di bufala simile a quella realizzata dai grandi marchi nazionali.
Un tentativo che, se andasse in porto, comporterebbe il rischio, da una parte, di comportare la saturazione del mercato, con conseguente calo dei prezzi e sovrapproduzione di latte che non troverebbe facile collocazione nella trasformazione e, dall' altra, di abbassare la qualità del prodotto.
Il piano di rilancio del settore e di difesa della tipicità dei prodotti bufalini è stato messo a punto dall' associazione Galaxia Via Lattea, di cui è presidente l' imprenditore caseario Nicola Pietrafesa, e prevede l' utilizzo di iniziative imprenditoriali che spaziano dalla realizzazione del contratto di programma al polo agroindustriale dell' area. (riproduzione riservata)

Home Page Galaxiavialattea.it